Connect with us
menu
menu

Covid e Brexit vanno a braccetto: i risultati di un’indagine inglese

Covid e Brexit vanno a braccetto: i risultati di un'indagine inglese

NOTIZIE FINANZIARIE

Covid e Brexit vanno a braccetto: i risultati di un’indagine inglese

Covid e Brexit vanno spesso a braccetto. A sostenerlo è uno studio recente, condotto da Ludovic Phalippou dell’Università di Oxford e di Betty HT Wu dell’Università di Glasgow, che ha ipotizzato che i cosiddetti brexiters, ovvero i sostenitori del divorzio di Londra dall’Unione europea, abbiano, in Gran Bretagna, maggiori probabilità di ammalarsi gravemente di Covid.In particolare, l’indagine – riportata da Euronews – ha evidenziato come i distretti del Regno Unito che, nel referendum del 2016, riportarono le maggiori percentuali di “sì” alla Brexit siano oggi quelli con il più alto tasso di decessi per Covid-19. Al contrario, i 20 distretti con i tassi di mortalità più bassi hanno tutti votato pesantemente per restare.Per gli autori, i risultati suggeriscono che quanti furono influenzati dalle argomentazioni a favore della Brexit – definite da sfiducia nei confronti delle élite politico-finanziarie e retorica populista condivisa tramite i social media – sono in linea di massima anche i più riluttanti a farsi vaccinare contro il Covid-19 e i più ostili alle misure di prevenzione, come il coprifuoco e l’uso di mascherine.“C’è un gruppo di persone nella popolazione che rifiuta qualsiasi consiglio ufficiale, qualsiasi consiglio mainstream, qualsiasi consiglio da parte degli esperti” ha spiegato Phalippou a Euronews.Una recente indagine, ad esempio, aveva trovato una correlazione analoga, negli Stati Uniti, tra gli elettori di Donald Trump e le morti per Covid-19.Boom di contagi Covid nel post BrexitI contagi da Covid in Gran Bretagna, complice la forte trasmissibilità della variante Omicron, appare sempre più preoccupante. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 78.610 nuovi casi di positività di Sars Cov 2, l’incremento più alto dall’inizio della pandemia, con i morti che sono stati 165.Le infezioni da variante Omicron, rilevata per la prima volta in Sudafrica e ormai dilagante a Londra, sono quasi raddoppiate, salendo da 4.671 a 10.017.‘


Source link

Continue Reading
You may also like...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in NOTIZIE FINANZIARIE

To Top
error: Content is protected !!