Future Series: Cybercrime 2025 | Intersoft

Future Series: Cybercrime 2025: un progetto del WEF sulla sicurezza informatica
A pochi giorni dal WEF 2020, vorremmo condividere un recente progetto lanciato sull’omonima piattaforma. Il tema cardine è di estremo nostro interesse personale e riteniamo debba essere diffusa informazione e conoscenza in merito.
Come esperti, che da anni, operano nel campo dello sviluppo software, hardware ed informatico in genere, siamo pienamente consapevoli di quanto ci sia ancora da fare in termini di cyber security e sicurezza web ad ampio spettro.
Lavoriamo con moltissime aziende che operano nei settori industriali manifatturieri e non, nelle infrastrutture e nell’aviazione ed abbiamo avuto modo di constatare personalmente, quanto queste realtà manchino di una vera conoscenza o ancora meglio consapevolezza delle responsabilità e dei rischi derivanti e connessi alla rete. Veri e propri rischi Globali.
Senza dilungarci ulteriormente, riportiamo l’articolo pubblicato su WEF.
 
Questo progetto fa parte della piattaforma del mondo economico per la sicurezza informatica e la sicurezza digitale del Forum economico mondiale

Future Series Cybercrime 2025
Future Series: Cybercrime 2025 è un programma congiunto di lavoro con l’Università di Oxford – Oxford Martin School.
Il Rapporto sui rischi globali del World Economic Forum  2019  ha classificato gli attacchi informatici motivati finanziariamente tra i primi cinque rischi globali al mondo oggi. Riconoscendo che il mondo è protagonista di un cambiamento tecnologico senza precedenti guidato dalla Quarta Rivoluzione industriale, il rapporto sottolinea che le innovazioni tecnologiche come l’intelligenza artificiale (AI), le reti di prossima generazione (5G), l’internet delle cose (IoT), la tecnologia operativa (OT), la convergenza fisica e l’informatica quantistica presentano sia enormi opportunità che minacce senza precedenti.
 
L’obiettivo: cosa farà WEF
L’obiettivo del progetto Future Series è capire come le onde tecnologiche chiave a breve termine avranno un impatto in termini di minacce e rischi in futuro, come queste tecnologie cambieranno il panorama della sicurezza informatica e le conseguenti implicazioni di sicurezza e risposta per contrastare questo avanzare.
 
Risultati e risultati
 
In collaborazione con i principali partner accademici, pubblici e privati, la piattaforma lancerà:
· Una serie di seminari dedicati a potenziali cambiamenti nel panorama delle minacce e dei rischi e delle risposte richieste
· Una serie di rapporti approfonditi sulla probabili future minacce e sui rischi cibernetici emergenti e su come dovranno essere contrastati
· Un rapporto finale completo scritto in collaborazione con l’Università di Oxford che si concentrerà su questioni chiave di cibersicurezza, minacce, opportunità e raccomandazioni in relazione alle tecnologie valutate e sostituite.
 
La metodologia
 
Per raggiungere questi obiettivi, il Centro per la sicurezza informatica istituirà un comitato direttivo e un gruppo di lavoro dedicato per ciascun seminario.
 
Comitato direttivo
 
Il comitato fornirà la leadership, convaliderà la portata e i risultati chiave del progetto, oltre a contribuire a definire i termini di riferimento e il programma di lavoro.
I membri del comitato parteciperanno a una riunione ogni trimestre e includeranno:
· Dirigenti di aziende partner commerciali
· Funzionari senior di enti governativi
· Leader istituzionali delle istituzioni accademiche
 
Gruppo di lavoro
 
Il gruppo di lavoro fornirà competenze, dati e ricerche al progetto e alla comunità. I membri parteciperanno a seminari e informeranno gli alti dirigenti e i funzionari sui risultati prima delle riunioni di alto livello come l’incontro annuale del World Economic Forum.
Il gruppo di lavoro comprende:
· Dirigenti delle società partner del Forum con responsabilità in materia di cybersicurezza, tecnologia, ricerca, innovazione, strategia, operazioni e / o relazioni con il governo
· Funzionari governativi con responsabilità in materia di sicurezza informatica, criminalità informatica, ricerca avanzata, operazioni, coordinamento pubblico-privato e / o sviluppo di politiche
· Esperti accademici in materie in discipline quali informatica, tecnologia, criminologia, relazioni internazionali e sicurezza internazionale.
Un piacere riscontrare che esista un reale impegno mondiale per diffondere conoscenza in primis, per fronteggiare minacce emergenti allo sviluppo tecnologico ed unn dovere come professionista condividerne l’operato.
 
Contenuti tratti dalla piattaforma web WEF.


Source link